Il petrolio è in discesa

martedì, 08.01.2013

Petrolio

I futures del petrolio greggio hanno guadagnato molto nella settimana di scambi precedente. Ciò è avvenuto nonostante ci fossero molte turbolenze nei mercati finanziari. Ci sono stati molti fattori che hanno contribuito a far salire i prezzi del petrolio. Le scorte di petrolio greggio sono diminuite, ciò è stato un fattore critico nell’apprezzamento del greggio. Inoltre, quando si guarda la scorsa settimana nel suo complesso, il dollaro era molto più debole. Pertanto, questo è stato anche uno dei motivi principali per la salita dei prezzi del petrolio. I trader all’inizio di questa settimana hanno deciso di vendere l’oro nero sulla base della loro aspettativa del crollo del mercato azionario Asiatico.

Euro

L’Euro ha perso molto terreno ieri, in quanto la domanda di valute rischiose è molto bassa. I trader semplicemente non hanno la fiducia oggi di investire in valute che sono considerate da molti sopravvalutate. È per questo che l’EUR è così ribassista. La coppia EUR / USD è caduta di 43 pip, arrivando a 1,3026 dollari. Non c’è solo la sfiducia nella moneta unica europea come motivazione per la sua perdere di valore nei confronti della sterlina inglese. La coppia EUR / GBP è scesa ieri di 10 pip, arrivando a 81,21 pence.

Dollaro

Il dollaro è scambiato al rialzo su tutti i mercati. Ciò è dovuto in gran parte al ribasso dei titoli Asiatici. La realtà è che le valute più rischiose erano molto più forti la scorsa settimana. Esse, però, hanno cominciato a mostrare segni di debolezza già da Venerdì. Se si guarda il biglietto verde, c’è da dire che è stato molto sottovalutato ultimamente. Pertanto, gli operatori sono più che felici di investire i loro soldi nella valuta statunitense. La coppia GBP / USD è stata più debole ieri di 30 pip, arrivando a 1,6040 dollari. La coppia AUD / USD è scesa di 2 pip, arrivando a 1,0479 dollari. La coppia USD / CHF è salita di 31 pip, arrivando a 0,9278 franchi Svizzeri.

Yen

Lo yen è stato molto richiesto ieri, dopo la sua flessione nelle ultime settimane di trading. E’ vero che la Banca del Giappone ha deciso di andare avanti con molte misure di stimolo per l’economia della nazione. Tuttavia, lo yen sembra aver guadagnato oggi il suo status di rifugio sicuro. Pertanto, gli operatori devono avere in mente che sottovalutare la forza dello JPY è un errore molto grande. Ciò è particolarmente vero, in quanto vi è così tanto sentimento ribassista nei mercati in questo momento. La coppia USD / JPY è scesa tanto, addirittura di 51 pip, arrivando a 87,64 yen.

Azioni

La scorsa settimana ci sono state molte tendenze rialziste per quanto riguarda le azioni e gli indici più importanti di Wall Street. Tutto questo è stato sottolineato Venerdì con una sessione impressionante. Questo era il modo perfetto per iniziare il nuovo anno, in quanto vi è stato un sacco di instabilità dei mercati finanziari di recente.
Il Dow Jones Industrial Average ha aggiunto 0,33%,, arrivando a 13,435.21. L’indice Nasdaq Composite ha guadagnato lo 0,04% arrivando a 3,101.66. L’indice S & P 500 ha guadagnato un impressionante 0,49% arrivando a 1,466.47.
Citigroup ha guadagnato il 2,51% arrivando a 42,43 dollari. Morgan Stanley è salito al 3,12%, arrivando a $ 20.19.
Gli operatori dovrebbero fare in modo di rimanere al passo con gli sviluppi più recenti del mercato, se intendono aprire posizioni nei titoli principali.

 


Inizia subito a scambiare le opzioni binarie sul mercato italiano: ottieni un guadagno netto su ogni operazione fino all’85%, con un investimento minimo di soli 5€!
Banc de Swiss è uno dei broker più popolari sul mercato italiano e dispone di un eccellente servizio clienti. Potrai partecipare con un deposito minimo di 100 € e avrai la possibilità di operare con le opzioni binarie in azioni, valute, materie prime e indici.


>>>> Inizia subito a scambiare con Banc de Swiss! <<